Lefkada

La città di Lefkada è la capitale dell'isola. Situata a nord, nel punto più vicino alla costa della terraferma. L'ingresso della città è il castello veneziano, noto anche come Castello di Santa Maura. La sua popolazione è di circa 8673 persone e insieme a Amfissa, Karpenisi e Argostoli è una delle più piccole capitali della Grecia.

L’architettura della città è caratterizzata da edifici bassi in legno, per le norme antisismiche, dipinti con colori vivaci.

La maggior parte delle vie della città, con partenza dal ponte che collega l’isola alla terraferma, hanno una disposizione radiale. Molte antiche chiese di Lefkada è costruito nel corso del 17 ° secolo ed è in stile barocco. A causa della elevata sismicità della regione quasi tutti i campanili sono di metallo.

Nella città si trovano le statue di tre importanti scrittori che sono nati a Lefkada: Aggelos Sikelianos, Aristotele Valaoritis e Lafcadio Hearn.

Lefkada

Luoghi d'interesse

Castello di Santa Maura - All'ingresso della città di Lefkada si trova il castello medievale costruito dai Veneziani. In particolare l’opera è stata fortemente voluta dal veneziano Giovanni Orsini nei primi anni del 14° secolo. Il castello si trova ai margini del piccolo stretto formata tra Lefkada e la costa opposta di Akarnania e circondato da un fossato.

Il castello ha preso il nome dalla piccola chiesa di Agia Maura, che che si trovava lì in precedenza e che adesso è perfettamente conservata all’interno del castello. La santa è particolarmente venerata da queste parti, basti pensare che l’isola di Lefkada si chiamava proprio isola di Santa Maura per un lungo periodo della storia.

Corso Dörpfeld - La strada principale della città è il corso pedonale Dörpfeld, dal nome del famoso archeologo tedesco Wilhelm Dörpfeld, che ha condotto numerosi ed importanti scavi a Lefkada nel 20° secolo.

In via Dörpfeld sono alcuni degli edifici più notevoli della città e le antiche chiese meglio conservate. Inoltre è la via dello shopping più importante dell’isola con la presenza di numerose botteghe di artigianato, negozi di souvenir, catene internazionali, ristoranti e bar.

Museo Archeologico - In città è presente un museo archeologico di discrete dimensioni che ospita i numerosi ritrovamenti degli scavi condotti da Dörpfeld in poi. E’ stato inaugurato nel 1999 e si trova nell'edificio del centro culturale.

E’ composto da quattro sale principali che ospitano reperti che risalenti alle epoche preoistoriche fino all’epoca della dominanazione romana. In particolare nella prima sala è presente una sorta di mostra etnografica relativa agli oggetti e alla vita quotidiana dei primi abitanti di Lefkada L'esposizione è organizzata in quattro macro aree: la casa, la preparazione e il consumo di pasti nell'antica Grecia, il conio delle monete e la pesca. In questa sala è possibile trovare anche reperti che sono indicativi dell’attività musicale, come il gruppo di Ninfe risalente al 6°secolo a.C., e altri utensili che venivano utilizzati per il commercio di stoffe provenienti dal periodo Classico ed Ellenistico.

La seconda sala ospita i reperti relativi al periodo Geometrico e Classico. Ci sono numerosi oggetti utilizzati per la guerra e numerosi cimeli religiosi.

La terza sala è relativa ai riti funerari mentre nella quarta sala c’è la mostra dedicata a William Dorpfeld. L’archeologo è anche sepolto a Lefkada.

Chiese - Le chiese sono una delle peculiarità di Lefkada. Tra le chiese da visitare vi è sicuramente quella di Aghios Minàs, vicina alla chiesa dell’ Onnipotente in pieno centro di Lefkada. La chiesa è famosa per la sua eccellente iconostasi, tutta scolpita in legno, e le sue icone, opere degli illustri agiografi delle isole Ionie. La chiesa è in stile barocco e risale all’inzio del 18° secolo.

La chiesa dell’ Onnipotente può essere considerata un altro partimonio inestimabile di Lefkada. Essa si trova al centro del mercato e le sue agiografie sono opere di famosi agiografi di Lefkada. Dietro al presbiterio si trova la tomba del poeta nazionale, Aristotelis Valaoritis, mentre all’interno sono state seppellite altre eminenti personalità dell’isola di Lefkada.

Nella piazza centrale della città c’è la chiesa di Aghios Spiridonas, che fu costruita alla fine del 17° secolo ed apparteneva ad una famiglia nobile. L’ iconostasi di legno, molto caratteristica, fu costruita dallo scultore Groppas di Zante e le sue icone sono opere del cretese Tommaso Tzen, di origine veneziana.

Altre chiese sono disseminate nel territorio comunale e, se aperte, valgono certamente una visita.

Divertimenti

Lefkada è una città da vivere sia di giorno che di notte. Di giorno si può percorrere il corso principale passando da una bottega all’altra e riposandosi ai tanti bar sorseggiando il celebre caffè greco. Di notte il lungomare che affaccia sulla laguna si affolla di giovani che ballano, bevono e si divertono nei tanti locali che offrono musica. Il livello di caos è discreto seppure mai pericoloso o eccessivo. Sicuramente c’è da passare almeno una serata della vostra vacanza qui.

Spiagge

La spiaggia più famosa di Lefkada è sicuramente Agios Ioannis (mettere link), ma gli abitanti di Lefkada sono soliti frequentare le quasi sconosciute spiagge posizionate tra la città e Agios Ioannis, chiamate To Faro e Ghira. Tali spiagge sono consigliabili per una breve sosta per ripararsi dalla calura ma non sono all’altezza delle altre spettacolari spiagge dell’isola. Leggermente più interessante è invece la spiaggia di Amoglossa, situata sulla lingua di terra che racchiude la laguna. Oltre al mare bello essa è caratterizzata da una vista privilegiata sul castello di Santa Maura.

Possibili escursioni

Dalla città di Lefkada è possibile pianificare una serie di escursioni. Innanzitutto è bene sottolineare che da qui è facilmente raggiungibile ogni punto dell’isola e, quindi, tutte le celebri spiagge.

Tuttavia l’escursione più vicina e assolutamente da non perdere è quella al vicino monastero di Faneromeni.

Da considerare la possibilità di arrivare all’insediamento romano di Nicopoli d’Epiro, uno dei più grandi centri romani dell’area balcanica, che dista circa 40 minuti di auto.

Di seguito le distanze dai principali luoghi d’interesse dell’isola:

  • Agios Nikitas - 13km (20 minuti);
  • Kathisma- 16km (23 minuti);
  • Nydri - 16km (23 minuti);
  • Vasiliki - 40 km (45 minuti);
  • Egremni - 40km (55 minuti);
  • Porto Katsiki- 45km (60 minuti);
  • Capo Lefkada - 50km (80 minuti)